Instagram Stories: consigli pratici su come farle al meglio

Quella delle Instagram Stories è una funzione che è stata presentata sulla piattaforma di Mark Zuckemberg, nell’estate del 2016 e che permette di poter immortalare con un video o una scatto, momenti di vita quotidiana, visibile ai propri followers e non solo(si perché è possibile ampliare o limitare l’accesso alle storie a chi si voglia) per 24 ore.
Un’invenzione che ha fruttato alla piattaforma milioni d’iscrizioni e sponsorizzazioni, infatti giorno per giorno è possibile spiare dalla porta principale i personaggi più noti e gli influencer ma soprattutto persone comuni. Questo strumento dato in mano alle aziende produttrici, viene utilizzato anche e soprattutto per scopi promozionali e pubblicitari, grazie alla potenza comunicativa che esso rappresenta.

Le Instagram Stories, fenomeno del momento

Il motivo della grande portata comunicativa delle Istangram Stories, risiede nelle molteplici funzionalità che, di giorno in giorno vanno arricchendosi. Tra boomerang, filtri, possibilità di taggare brand e amici, di scrivere testi, di scegliere font e colori dello sfondo, di aggiungere gift, musica e chi più ne ha più ne metta, Instagram permette di trasformare chiunque in esperti di comunicazione e grafici della propria vita. Entrando nell’applicazione Instagram, scaricabile su ogni sistema operativo smartphone, ci si trova di fronte alla schermata principale e cliccando sull’icona della macchina fotografica si aprirà la sezione storie. In basso potrai scegliere se scrivere, come ti dicevo, per prima un testo è sceglierne lo sfondo che potrai anche caricare dall’archivio foto del tuo smartphone.

Come usare al meglio la funzione Instagram Stories

Il mio consiglio è quello di utilizzare il sistema contagoccia, che permetterà di poter riprendere un colore dallo sfondo ed utilizzarlo per il font della tua scritta, rendendo tutto il più armonico ed uniformato. Scorrendo in basso, nelle diverse funzioni, troverai quella soprannominata “normale”, che ti permette di poter scattare foto o video tenendo premuto più a lungo il pulsante bianco centrale. Una volta aver realizzato un video o una foto puoi scegliere il filtro che meglio si addice, scorrendo il dito sulla foto da destra a sinistra. Con questa funzione si potrà anche scegliere un filtro, ideato da altri utenti della piattaforma. Alcuni sono molto carini e se sceglierai accuratamente il tuo, potrà diventare il carattere distintivo del tuo profilo.

Il futuro è adesso

Andando avanti, sotto il pulsante bianco, troverai altre opzioni di funzioni, tutte molto simpatiche e d’effetto, come il boomerang, il layout e il super zoom. Il primo permette di fare una brevissima registrazione dei movimenti che si ripeteranno tornando in dietro proprio come fanno i boomerang. Anche in questo caso si potrà scegliere a posteriori la luce e i colori combinati in filtri. Il secondo invece, permette di scattare o caricare più di una foto, che saranno posizionate una accanto a l’altra come in una griglia. Mentre l’ultimo rappresenta un’inquadratura super zoommata che può essere combinata a musichette divertenti. Ognuna della storie caricare che come detto ha la durata di 24 ore, viene salvata in un archivio. Che potrai vedere solo tu e all’occorrenza ricaricare come nuova storia. Il segreto di un’ottima storia è avere ben chiaro cosa si vuole dire. Utilizzare gli hashtag che fungono da keywords, ma soprattutto tener presente che devono durare poco perché chi le visualizza deve essere catturato visivamente. In modo tale che non passi alla storia successiva.

Un’arma a doppio taglio

A livello comunicativo ha la stessa intensità di portata della tv. Ma con il vantaggio che gli utenti si sentono rappresentati nella quotidianità dalle persone che seguono. E per questo che considereranno con più attenzione i consigli di chi vedono, perché mentre la tv crea distanza, essendo associato alla finzione. Instagram rispecchia invece la vita della “persone comuni” o meno nel loro quotidiano e quindi ci si sente meglio rappresentati. Questo ovviamente é un’arma a doppio taglio. In tal senso, chi influenza ha una responsabilità maggiore di ciò che comunica. Mentre chi segue deve comunque tenere gli occhi ben aperti e capire che non sempre Instagram rappresenta la realtà nonostante la tempestività della comunicazione.
Finché dura, Instagram e le sue stories sono attualmente il canale più pratico per esprimere messaggi chiari e d’impatto, qualunque essi siano.

Loading...
  • Share on Tumblr

Be the first to comment on "Instagram Stories: consigli pratici su come farle al meglio"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading...