Dacia: arriva l’auto elettrica a basso costo

Renault
Renault
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il marchio economico di Renault, Dacia, presenterà in anteprima il suo primo veicolo completamente elettrico al salone dell’auto di Ginevra a inizio marzo.

La “city car urbana” di Dacia sarà lanciata nel 2021-22, ha detto Renault agli analisti, quando la casa automobilistica ha pubblicato i risultati finanziari del 2019.

I dirigenti di Dacia e Renault non hanno fornito ulteriori dettagli prima dello spettacolo, ma i rapporti della stampa automobilistica affermano che si tratterà di una versione dell’auto elettrica City K-ZE prodotta e venduta in Cina da Renault e dai suoi partner cinesi in joint venture. La City K-ZE è venduta per circa 8.000 euro.
Dacia attualmente non ha veicoli elettrificati nella sua gamma a basso costo, che si basa sulla tecnologia precedente del Gruppo Renault.

Dacia, arriva l’auto elettrica

Il marchio è incluso nel pool di emissioni di Renault, ma i suoi veicoli hanno emissioni di CO2 relativamente elevate perché il marchio non ha ibridi o altre costose trasmissioni elettrificate.

Un rapporto dell’analista Evercore ISI dell’anno scorso ha scoperto che Dacia aveva il terreno più ampio da recuperare tra i marchi del mercato di massa per ridurre le emissioni del 2018 ai livelli target dell’Unione Europea del 2020.

I dirigenti di Dacia hanno affermato che qualsiasi auto elettrica della sua gamma deve essere conveniente e avere un prezzo significativamente inferiore rispetto all’auto elettrica Renault Zoe, che parte da circa 24.000 euro in Francia.

L’ex CEO di Renault Thierry Bollore ha dichiarato al salone dell’auto di Francoforte del 2019 che Renault stava lavorando su un veicolo elettrico che avrebbe venduto per 10.000 euro in Europa.

La K-ZE è una versione a batteria della microcar Renault Kwid venduta in India e Brasile. Kwid è costruito sulla piattaforma CMF-A che Renault condivide con il partner dell’alleanza Nissan.

La Kwid è stata raggiunta quest’anno in India dalla Triber, una versione più grande che può ospitare sette passeggeri. Non è chiaro se la Kwid o la Triber rispetterebbero gli standard europei di sicurezza o di omologazione, ma la Renault non ha escluso di portare la K-ZE in Europa.
 
Un rapporto della società di analisi Inovev afferma che il segmento delle minicar in Europa potrebbe passare ai veicoli elettrici perché le minicar sono utilizzate principalmente nelle aree urbane, quindi una breve distanza di guida non sarebbe uno svantaggio.

Il futuro dietro l’angolo


Si prevede che la Volkswagen aggiungerà una minicar ID1 alla sua prossima famiglia di veicoli elettrici dedicati, e le prossime minicar del gruppo PSA di Peugeot e Citroen avranno molto probabilmente versioni completamente elettriche, ha detto Inovev.

La Renault ha dichiarato in un comunicato stampa che debutterà una versione alimentata a batteria della sua minicar Twingo alla fiera di Ginevra, insieme alla Dacia EV, una concept car elettrica Renault chiamata Morphoz che illustra la sua visione della mobilità futura e un plug- nella versione ibrida della sua station wagon Megane.

Loading...

Be the first to comment on "Dacia: arriva l’auto elettrica a basso costo"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.