Alfa Romeo RL 1923: esposta in Belgio

Alfa Romeo RL
Loading...

Con un patrimonio sportivo unico al mondo, il Biscione è stato presente ancora una volta al tradizionale Zoute Grand Prix (10-13 ottobre) con una pietra miliare della sua storia. Si tratta dell’Alfa Romeo RL Super Sport “Targa Florio” del 1923, concessa in prestito dal Museo Storico Alfa Romeo – La macchina del tempo.

La gamma ha fatto il suo debutto nel 1921 ed è riuscita a coniugare nel tempo prestazioni di guida brillanti e spirito di competizione. Il modello era dotato di un motore a sei cilindri in linea da 3 litri. Introdotta nel 1922, la versione RL “Sport” venne prodotta insieme alla RL “Normale”.

Alfa Romeo RL: le versioni Sport e Super Sport

Il motore a sei cilindri della versione Normale erogava 56 Cv; mentre la versione Sport, con il caratteristico radiatore a diedro portava la potenza a 71 Cv. Grazie al passo accorciato e al peso contenuto, la versione Sport raggiungeva una velocità massima di 130 km/h rispetto ai 110 km/h del modello Normale.

Loading...

Con l’introduzione della sesta e della settima serie nel 1925, la Sport fu sostituita dalla Super Sport, con motore da 83 Cv. Il sei cilindri in linea da 3 litri era costituito da un monoblocco e una testata in ghisa; un albero a camme laterale con azionamento a ingranaggi; due valvole per cilindro; due carburatori; un’accensione con magnete ad alta tensione.

Loading...

La Super Sport era dotata anche di freni con tamburi maggiorati (420 mm di diametro), di un cambio a quattro marce più retromarcia con comando a leva centrale e, come il modello precedente, raggiungeva una velocità massima di 130 km/h.

Doppietta alla Targa Florio

Tra il 1922 e il 1927 furono prodotte complessivamente 2631 Alfa Romeo RL, tra cui 392 Super Sport: 304 unità della sesta serie nel 1925 e 88 modelli della settima serie, tra il 1926 e il 1927. Il palco su cui ottenne i suoi più grandi trionfi fu la Targa Florio, competizione in cui, nel 1923, conquistò una leggendaria doppietta (con la configurazione spider a due posti). Il vincitore fu Ugo Sivocci e una terza RL si aggiudicò la quarta posizione. 

Loading...
  • Share on Tumblr

Be the first to comment on "Alfa Romeo RL 1923: esposta in Belgio"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.