Marelli: bambine alla scoperta della Formula 1

Marelli

Marelli e Dare to be Different cooperano nella promozione del ruolo ricoperto dalle donne nel motorsport. Lo scorso 5 settembre, 50 ragazze di età compresa tra gli 8 e i 13 anni si sono radunate al primo “Dare to be Different Girls Day powered by Marelli”.

La “Palazzina Marelli”, all’interno dell’Autodromo di Monza, costituiva location ideale, nella settimana del 90° Gran Premio d’Italia di Formula 1. Così le giovanissime hanno potuto conoscere da vicino per un giorno l’ambiente lavorativo del motorsport, sperimentandone le diverse aree in modo divertente e adrenalinico. 

Marelli: il primo “Dare to be Different Girls Day”

In occasione dell’iniziativa, le ragazze hanno potuto vestire i panni di giornaliste, mettersi alla prova come meccanici con un “Pitstop Challenge”, ricoprire il ruolo di ingegneri di pista in attività che richiedono abilità matematiche, informatiche, scientifiche e tecniche, e progettare e costruire un’auto con i Lego.

A gestire l’evento Cristiana Pace, l’ambasciatrice di D2BD che ha una pluriennale esperienza come ingegnere capo e ricopre la funzione di consigliere per la FIA e la società Williams Advanced Engineering, tra le altre. L’ambasciatrice italiana è stata attivamente coinvolta ed è entusiasta di poter promuovere il Girls Day nella sua patria.

Il contatto con la realtà è sempre un elemento importante, per questo motivo alcuni dipendenti di Marelli si sono messi a disposizione per rispondere a domande relative alle proprie attività lavorative. Le ragazze hanno, quindi, dovuto indovinare quale professione svolge la persona davanti.

Inoltre, la Dott.ssa Clare Morden, ambasciatrice di D2BD, ha trasmesso loro, attraverso un gioco, importanti competenze relative alle tecniche di salvataggio, tra le quali la rianimazione, e stimolato le ragazze nell’acquisire fiducia e consapevolezza nell’affrontare situazioni difficili. Clare ha un background in medicina d’emergenza-urgenza e nella rianimazione e riveste il ruolo di Chief Medical Officer presso i circuiti automobilistici del Regno Unito.

Tatiana Calderon tra le ambasciatrici

Un’altra ambasciatrice di Dare to be Different non ha perso l’occasione di dare il suo contributo a questa ricca giornata: la pilota Tatiana Calderón, impegnata nel campionato di Formula 2 FIA, ha raccolto le ragazze nel paddock per uno sguardo “dietro le quinte”. La colombiana è l’unica pilota donna a partecipare al campionato di Formula 2 della FIA

  • Share on Tumblr

Be the first to comment on "Marelli: bambine alla scoperta della Formula 1"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.