Renault Zoe: giro elettrico sul Lago di Garda

Renault
Loading...

Garda Uno lancia ufficialmente E-Way, il progetto della multiutility con sede a Padenghe sul Garda. In quattro stazioni coinvolgerà altrettante sedi strategiche per il bacino gardesano: Desenzano, Padenghe, Salò e Peschiera. Dal 1° agosto faranno riferimento otto Renault Zoe e altrettanti scooter saranno disponibili entro fine 2019. Inoltre, si sta allestendo il trasporto disabili di un van ad alimentazione elettrica, che l’Anffas di Desenzano impiegherà nel tragitto casa-scuola dei ragazzi.

Modello di mobilità condivisa

“Il servizio E-Way – afferma il Direttore Operativo di Garda Uno, Massimiliano Faini – è il risultato di un percorso 100% sostenibile intrapreso oltre dieci anni orsono con l’avvio dei servizi energetici e l’autoproduzione di energia da fonte rinnovabile a favore degli Enti Locali soci. La stessa energia autoprodotta è stata destinata a favore della mobilità sostenibile e successivamente alla sperimentazione di un modello di mobilità condivisa. Determinante alla realizzazione di E-Way è stato il cospicuo contributo del Ministero dell’Ambiente corrispondente a 498.000 euro (60%), mentre la quota restante (332.000 euro) è finanziata da Garda Uno. Ora affrontiamo l’avviamento del servizio. Durante il corrente mese di luglio verrà testato direttamente dai dipendenti della nostra multiutility e degli Enti locali coinvolti, valutando concretamente tutte le possibili casistiche che si potessero manifestare. Dopodiché avanti tutta si parte con decorrenza 1 agosto 2019″.

Renault Zoe: ambasciatore della mobilità elettrica

“Siamo orgogliosi di aggiungere, oggi, un’altra bandierina in Italia alla mappa dei tanti car sharing operativi sul territorio nazionale, che hanno scelto di adottare i veicoli Renault Z.E – ha aggiunto Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia -. Ciò conferma la sensibilizzazione sempre crescente verso il tema della mobilità elettrica . E l’impegno costante di Renault nel creare sinergie con le istituzioni, le utility energetiche e tutti gli altri player. Esse possono consentire uno sviluppo su larga scala della mobilità elettrica. Dal mese di agosto sarà possibile realizzare l’intero giro del Lago di Garda a bordo di un’auto elettrica. Senza l’ansia legata all’autonomia, in modo confortevole e armonico con il paesaggio circostante: zero rumore, zero inquinamento, con possibilità di ricarica durante la sosta”.

Loading...
  • Share on Tumblr

Be the first to comment on "Renault Zoe: giro elettrico sul Lago di Garda"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.